È stato detto che la Massoneria è il simbolo terreno di un archetipo Celeste; che è la Custode della Legge; la Casa dei Misteri e la Sede dell’Iniziazione. Essa mantiene nel suo simbolismo l’origine Divina del rituale e conserva le vie della salvezza, raffigurate nella sua opera. I metodi della Divinità sono espressi nei Lavori del Tempio, e sotto la vigilanza dell’Occhio Onniveggente l’opera può andare avanti. Nelle sue cerimonie si cela la coordinazione delle forze connesse con la crescita della vita dei regni di natura e lo sviluppo degli aspetti divini dell’uomo. Dalla comprensione del suo simbolismo giunge il potere di cooperare con il Piano divino.

È ormai chiaro ovunque, che si deve riversare nuova vita e che si devono elaborare grandi cambiamenti nella coscienza e nella preparazione di coloro, che operano tramite questo mezzo di verità. Cambiamenti, che devono essere compiuti da quelli che hanno una nuova visione ed un nuovo approccio all’esperienza di vita; poiché non vi è dubbio alcuno che l’opera da compiere, per condurre il grande pubblico a familiarizzare con la natura dei Misteri, è in questo momento di importanza primaria. Uno dei mezzi attraverso cui, questi Misteri devono essere resi come servizio e parte integrante del progetto a beneficio dell’umanità, è la Fraternità Massonica, dal momento che a tale scopo fu posta, come seme di un lavoro futuro, dalla Gran Loggia Bianca.

Queste modificazioni necessarie a dar nuova vita, possono e devono essere fatte. È stato messo in atto un esperimento per vedere che tipo di risposta si possa avere, dai membri dell’Istituzione, per rivitalizzare la Massoneria, sull’impronta dell’idea-seme, così come all’inizio fu concepita (molti eoni fa), e del suo progetto architettonico. Molte iniziative, in tale prospettiva, vengono di continuo attuate all’interno del movimento Massonico; una di rilievo tra queste è stata attuata e portata avanti dall’Ordine Massonico Gran Loggia degli Antichi Misteri Universali – AUM (Ancient Universal Mysteries) – i cui membri hanno accettato la responsabilità per un tale lavoro. L’Ordine accoglie alle porte del suo Tempio ed ammette ai suoi privilegi, tutti gli uomini e le donne meritevoli, di qualsiasi credo e razza, sostenendo con forza che tutto sarà fondato sul riconoscimento della pari uguaglianza d’origine divina, di ogni uomo e donna.

Il Simbolo Profetico della Massoneria

Si deve notare che non c’è mai stato un tempo, nella lunga storia dell’umanità, (che è molto più antica delle date convenzionalmente attribuite come origine della sua esistenza), nel quale le rappresentazioni simboliche e gli episodi drammatici – presentati attraverso degli  psicodrammi nelle iniziazioni cerimoniali Massoniche – non siano stati presenti in una forma o in un’altra; prova di ciò, si può trovare sparsa qua e là nei cerimoniali e nei simbolismi degli antichi riti della razza umana. Il filo d’oro di quello che ora rappresenta il cerimoniale, l’insegnamento e la tradizione Massonici, può essere ripercorso attraverso i Misteri delle età passate, il simbolismo delle Scritture mondiali e le molte espressioni mistiche ed occulte della verità. È anche vero che la Massoneria moderna è figlia del passato ed ha ereditato quella tradizione segreta, per mezzo della quale i Maestri Architetti del mondo hanno formato i Costruttori del Tempio dell’Umanità, tradizione che – con vari nomi – ha guidato i cercatori di Luce nei tempi passati.

Dobbiamo sempre tenere a mente che la Massoneria come la conosciamo noi oggi, è un simbolo esterno e visibile di una realtà interiore e spirituale. Per coloro che abbiano risvegliata la propria visione interiore, essa porta la firma della verità.

La Bellezza della Massoneria

Ritrarre adeguatamente la meraviglia e il destino del regno umano e della sua razza, va ben oltre il potere di qualunque capacità descrittiva, poiché esso è il custode del mistero nascosto, l’autentica ‘Casa del Tesoro’ di Dio – e questo costituisce il grande segreto Massonico.

Solo nel regno umano si trovano le tre qualità e i tre aspetti divini nella loro piena potenzialità e congiuntamente! Nell’uomo si nasconde il segreto della vita; nell’uomo si trovano i tesori d’amore e saggezza; nell’uomo è impresso il mistero della manifestazione…

L’umanità, e solo l’umanità, può rivelare la natura della vita eterna e la coscienza divina, e percepire quello che si nasconde nella Mente del Dio, l’Altissimo. Questa mente si trova in noi in una condizione di crescita e rivelazione crescente, poiché come esseri umani, siamo intrinsecamente parte di questa Mente divina, e questa mente deve rivelarsi nella razza umana ancor più pienamente. All’uomo viene affidato il compito di elevare la materia al ‘cielo’ (opera di sacralizzazione della materia), dunque glorificando come si deve l’aspetto forma della vita, attraverso la sua manifestazione cosciente dei poteri spirituali.

L’obiettivo che l’umanità ha di fronte in questo momento – in cui entriamo nell’Era dell’Acquario, e per la 1006ma volta dall’individualizzazione dell’uomo sulla nostra terra, 21.688.411 anni fa (scritto nel 2011), Era per la quale la Gerarchia Spirituale è stata preparata sin dall’individualizzazione dell’uomo – è il raggiungimento di uno spirito cooperativo di gruppo, in cui si giunga a conoscere noi stessi, veramente, come custodi dei bisogni dei nostri fratelli, promuovendo una cultura ed una civiltà mondiale che esprimano questa realizzazione. Ciò dimostra il rapporto della parte con il tutto, dell’unità con la totalità.

Da nessuna parte come nell’apprendistato Massonico, s’ottiene in modo tanto profondo ed efficace questo tipo di realizzazione, basata sulle relazioni fraterne di gruppo, sia per gl’uomini che le donne.

È giunto il momento in cui la manifestazione di questa realtà può – per la prima volta in verità – manifestarsi sul piano fisico in una forma di gruppo strutturata. Questa è la gloria in attesa di manifestarsi e la nuova rivelazione nel ciclo evolutivo della coscienza dell’umanità, di cui la Massoneria è simbolo profetico e seme di sforzi futuri.

Come in alto, così in basso…

Affrontiamo dunque l’opera più autentica della Massoneria nel ciclo a venire, ovvero la correlazione di ciò che è dentro con ciò che è fuori, ciò che è in alto con ciò che è in basso, per creare un ponte tra il mondo tangibile e noto, con le realtà intangibili e invisibili.

Allora, per chi può vedere, è possibile riconoscere nell’opera della Fratellanza Massonica non un sistema arbitrario e insensato di procedure simboliche, di rituali e cerimoniali, ma la rappresentazione allegorica di un grande processo divino, in cui la Volontà Spirituale opera per l’umanità, e la Forza, la Saggezza e la Bellezza del potere creativo divino – attraverso uno dei suoi mezzi di espressione – si rivelano.

Celato nelle prove simboliche dei rituali e dei cerimoniali Massonici, il Piano si rivela a coloro che hanno un’idea del significato dei simboli, dei numeri e del rituale. La Massoneria, dunque, rappresenta il graduale progresso dell’umanità che procede, dall’oscurità alla luce, dall’ignoranza alla conoscenza, e dalla morte all’immortalità; nei gradi dell’opera della Loggia, abbiamo una rappresentazione accurata del progresso dell’anima umana – dal momento in cui quell’anima appare in forma umana, fino al momento in cui la grande opera si compie, e l’aspirante all’illuminazione e lavoratore del Tempio del Signore, finisce il suo percorso di semplice essere umano e giunge ad essere elevato Maestro di Saggezza e Costruttore Creativo nella Luce.

Si deve dunque studiare il modello di verità che è alla base delle forme esteriori della Massoneria e che sviluppa due principali linee di pensiero:

  1. Lo svolgimento del Piano divino, rivelato attraverso il simbolismo dei gradi dell’opera della Loggia.
  2. Lo sviluppo dell’individuo, man mano che progredisce da un grado all’altro, diventando esperto, passo passo, nell’Arte di ‘costruire’ il suo corpo di luce, fino a prendere il suo posto come Maestro, avendo superato la limitazione concettuale di morte, per elevarsi come anima immortale.

 

Gran Loggia degli Antichi Misteri Universali

La Gran Loggia AUM, è il proseguimento di un lavoro portato avanti dal 1935 al 1942 da un Gruppo Massonico precedente, le cui aspirazioni ed opere, si dimostrarono un poco premature per le menti contemporanee dei Massoni di quel periodo. Fu sciolta temporaneamente ma il suo impulso generante non fu mai abbandonato e fu mantenuto pazientemente all’interno della Loggia di M. MM. fino al momento – che fu previsto e progettato da alcuni dei principali officianti e membri del lavoro precedente – in cui poté ricevere un nuovo impulso e riemergere; fu costruita sulle fondamenta di quelle opere precedenti, sebbene a questo punto richiedesse l’input di un gruppo di giovani Massoni più illuminati. Questo impulso fu esotericamente realizzato e registrato nel 1977 (sotto la spinta di un ciclo di 21 anni, con riferimento allo sviluppo e al benessere dell’umanità) da un giovane Massone, e da un periodo di studio e preparazione di dieci anni, che culminò nella ricostruzione di un gruppo seme AUM sul piano del servizio esteriore alla Festa del Wesak del 1988. Questo gruppo s’istruì insieme per altri tre anni, prima di emergere exotericamente, per creare AUM sul piano visibile del servizio nel 1992. AUM ha poi continuato ad espandersi a livello internazionale, accettando un flusso costante di nuovi membri. Si deve notare, curiosamente, che per poter completare e predisporre i nuovi ed ampi rituali dei Lavori della Loggia Azzurra, questo gruppo non aveva abbastanza M.MM. in un unico paese anglofono e dunque la Gran Loggia AUM fu composta con rappresentanti di diversi importanti paesi anglofoni, cioè gli USA, il Regno Unito, l’Australia, la Nuova Zelanda e il Sud Africa – questo rientra comunque nei nuovi metodi di preparazione d’iniziazione al discepolato, visto che i membri di tale gruppo non devono essere in incarnazione nello stesso paese, ma dovrebbero essere tutti in incarnazione contemporaneamente nello stesso periodo storico e globale. Dunque, riconoscendo i bisogni e rispondendo ad essi, questo gruppo di fratelli insieme formò e ricostituì la Gran Loggia degli Antichi Misteri Universali.

Ora che tutto ciò è stato creato e i rituali sono stati ricomposti, l’opera di AUM si sta rapidamente espandendo a livello mondiale, ed in particolare in Sud America (con il successivo bisogno di traduzioni), con l’apertura di nuove Logge in Bolivia e Brasile, oltre che in altre parti d’Europa.

Pur conservando gli Antichi Landmarks noti in Massoneria (sebbene molti nell’Istituzione non abbiano la più pallida idea dell’importanza dei loro significati), oltre alle linee essenziali della struttura e della forma dei rituali, AUM presenta un modello di Massoneria rivitalizzata in tutti i contenuti dell’Edificio Massonico. Questo include una rivisitazione dei rituali, sia di quelli fondamentali, relativi ai tre Gradi dell’Ordine – che in AUM rappresentano la ‘Massoneria essenziale’ e non la ‘Massoneria primordiale’, espressione irriverente recentemente usata per indicare i tre gradi principali – oltre al ripristino del Grado del Marchio per completare il Secondo Grado Massonico, e quello dell’Arco Reale a completamento del Maestro Massone o Terzo Grado. Dunque operiamo in un sistema che comprende il simbolismo delle cinque iniziazioni essenziali ed occulte (simbolico delle cinque iniziazioni occulte che riguardano la preparazione trasmessa dalla Grande Loggia Bianca) all’interno dei Tre Gradi Simbolici, in cui viene conservato un importante punto di riferimento, che concerne i tre stadi della crescita umana e dell’evoluzione spirituale e che simboleggia le tre fasi del progresso umano attraverso le tre Croci dello Zodiaco Astrologico, cioè le Croci Mutevole, Fissa e Cardinale.

AUM ha anche ritoccato la Costituzione Massonica – i cui principi ispirarono la Costituzione degli USA – ed è riprodotta in questo sito AUM per i posteri, come la sua Dichiarazione degli Scopi Massonici; essa, dunque, traccia le linee guida per la preparazione dei Massoni, l’ammissione di uomini e donne secondo il riconoscimento della pari uguaglianza d’origine divina, cioè quella delle anime in incarnazione, basata sulla dottrina della rinascita e reincarnazione – come illustrato nel sublime Terzo Grado Massonico – uguale per uomini e donne, e rappresentativo del fatto che l’anima può incarnarsi in un corpo maschile in una vita e femminile in un’altra, per poter arricchire l’esperienza dell’anima. Ma per l’anima, tutto è Uno.

L’obiettivo di AUM è di restaurare la Massoneria lungo quelle linee esoteriche che negli ultimi duecento anni circa sono state trascurate, nonostante il servizio, vero ed intenso, ch’Essa ha reso all’umanità durante questo passato periodo; la sua diffusa e generosa opera per il sollievo e il conforto dei reietti e degli oppressi, ha prodotto risultati che in sé, testimoniano il suo afflato liberale, e rimangono non eguagliati, nemmeno dalle corporazioni capitalistiche più generose.

Ma i nostri sforzi sono anche dedicati alla restaurazione della Massoneria, affinché sia riconosciuto che l’opera nel suo Tempio è a vantaggio e a beneficio dell’umanità, poiché il significato spirituale velato nello psicodramma del rituale, rappresenta gli obiettivi che il genere umano deve perseguire per ottenere maggiori possibilità spirituali. Dunque, la Massoneria s’insedierà fortemente, ancora una volta, nella coscienza umana come ‘Accademia d’Insegnamento Superiore’, nelle arti e scienze spirituali secondo i principi, le pratiche e le forme rituali dei Costruttori di Templi, sotto la guida del G.A.D.U. A questo scopo siamo dunque dediti ed il nostro programma include un piano di preparazione interno di meditazione e studio, associato ai Lavori del Grado, come illustrato dal simbolismo dei Gradi Simbolici.

Raccomandazioni

Va sottolineato, che AUM non cerca di imporre nessuna interpretazione di verità occulte ai suoi membri. Semplicemente cerca di indirizzare i loro studi suggerendo varie linee di pensiero, nello sforzo di produrre una comprensione unitaria e condivisa tra i suoi partecipanti, circa il lavoro eseguito sul Pavimento del Tempio; inoltre educa i suoi membri, a poter formulare la loro realizzazione del vero, alla luce della loro esperienza, mettendo in atto i precetti presentati nel lavoro di Loggia.

Tuttavia, viene riconosciuto il bisogno reale, per i Massoni, di lavorare insieme con una comprensione spirituale del significato dei rituali e del lavoro di gruppo. Le Logge sulla terra devono essere elevate al ‘Cielo’ e la Massoneria Spirituale deve essere materializzata sulla Terra; solo da questa fusione e connubio tra ciò che è in basso con ciò che è in alto, può emergere il vero Tempio dell’Iniziazione.

Si dovrebbe anche menzionare che, in AUM, a nessuno dei membri, di nessun grado, viene richiesto alcun pegno o ‘giuramento’ che possa essere interpretato come pegno nei confronti di una personalità, sia essa un individuo o un gruppo, o nessun editto che contraddica le motivazioni etiche o personali dell’individuo, o nessuna forma di insegnamento limitativa. I Giuramenti Massonici, comunicati attraverso i nostri rituali, conservano il significato autentico dei segreti occulti di ciascun Grado Massonico e dell’iniziazione in essi simboleggiati, e riguardano solo gli atteggiamenti che si dovrebbero tenere verso il Sé Superiore e le verità esoteriche, rivelate attraverso il simbolismo della nostra nobile scienza, alla luce della saggezza interiore che si sviluppa.

Non facciamo inviti ad unirsi ad AUM, anzi, rendiamo molto difficile ai nuovi aspiranti membri il processo di richiesta di affiliazione… e nemmeno siamo noi a chiamare. Ciascuno deve trovare la propria strada che conduca a noi, sotto l’impulso dell’anima. Ogni persona interessata deve dunque cercarci e inoltrare domanda di ammissione di propria spontanea volontà. Ciascun Aspirante deve essere presentato da due membri Massoni del nostro Ordine che facciano da garanti. A cui poi seguono le solite investigazioni sul background e sul carattere dell’aspirante e l’elezione avviene con voto unanime.

Riconoscimenti

AUM estende il suo riconoscimento universalmente a tutti gli Ordini Massonici legittimi, poiché ad essi riconosce l’implicita appartenenza ad un unico movimento Massonico universale, sotto dispensa della Gran Loggia Bianca. I tre grandi principi che ci muovono sono Amore Fraterno, Sollievo della Sofferenza e Difesa della Verità; dunque va compreso che la costruzione del Tempio dell’Umanità, come Tempio di Luce, è l’unico obiettivo comune a cui tutti i nostri sforzi sono subordinati, e che solo attraverso la pratica dei principi Massonici, si troverà l’essenza che giace nel cuore di tutte le vere religioni.